Fondi comuni di investimento – Tipologie

Cosa sono e come funzionano

I fondi comuni di investimento sono strumenti di gestione collettiva del risparmio: raccolgono risorse finanziarie di diversi risparmiatori e le impiegano sui mercati finanziari come un unico patrimonio. Questa tipologia di investimento è caratterizzata da strategie di diversificazione (con diversi strumenti di investimento, settori e aree geografiche) e da strategie di investimento specifiche per il raggiungimento dell’obiettivo di investimento di ogni singolo fondo. Puoi approfondire caratteristiche, punti di attenzione e politiche di investimento dei fondi comuni nel contenuto dedicato.

Se investi in singole azioni rischi di ottenere una bassa diversificazione di portafoglio e di concentrare l’investimento in pochi settori e società

Se investi con un fondo comune partecipi all’andamento di una grande varietà di strumenti finanziari e puoi diversificare meglio il tuo portafoglio

Quali differenze ci sono tra i fondi comuni di investimento aperti e chiusi?

I fondi comuni di investimento non sono tutti uguali.
Una prima importante distinzione è quella tra fondi comuni di investimento aperti e fondi comuni di investimento chiusi.

Puoi sottoscrivere i fondi aperti in qualsiasi momento e puoi sempre richiedere il rimborso totale o parziale delle quote che possiedi. Cioè in ogni momento puoi “uscire” dall’investimento, realizzando gli eventuali guadagni ottenuti (ma anche le potenziali perdite, a seconda della performance del fondo sui mercati).

Nei fondi chiusi, invece puoi “entrare” solo in un certo periodo di tempo e puoi richiedere la restituzione del capitale solo alla scadenza del periodo di investimento o solo dopo un certo numero di anni.

Per garantire la flessibilità dei fondi aperti, le società di gestione del risparmio devono mantenere sempre una certa quota di liquidità del fondo. Con i fondi chiusi invece non c’è questa necessità e i gestori possono pianificare investimenti anche a più lunga scadenza. È una differenza che, in momenti di crescita dei mercati finanziari, può aiutare i fondi chiusi ad ottenere performance migliori1.

 

Cosa sono i fondi comuni di investimento azionari?

I fondi comuni di investimento azionari sono fondi che investono il capitale raccolto dagli investitori in azioni in misura pari almeno al 70% del patrimonio complessivo. Sono fondi in cui il grado di rischio è generalmente più alto se confrontato con altre tipologie di fondi comuni2. Come tutti i fondi comuni, anche quelli azionari possono avere delle specializzazioni relative, ad esempio, alla tipologia delle società in cui investono (come grandi aziende consolidate o aziende più piccole con alto potenziale di crescita), al settore merceologico di riferimento (come servizi finanziari, nuove tecnologie, agricoltura, farmaceutico solo per citarne alcuni) o ancora all’area geografica di riferimento. Per alti livelli di specializzazione del fondo e della relativa strategia di investimento si parla anche di fondi comuni di investimento azionari tematici.

Cosa sono i fondi comuni di investimento obbligazionari?

I fondi comuni di investimento obbligazionari sono fondi che investono il capitale raccolto dagli investitori in titoli di Stato ed in obbligazioni e si caratterizzano per un grado di rischio generalmente minore rispetto ai fondi azionari3 pur non essendoci, anche in questo caso, garanzia di rimborso del capitale investito. Come per le altre tipologie di fondo, possono esserci delle specializzazioni che hanno un impatto sul profilo di rischio/rendimento.
Obbligazioni di società consolidate e che operano in settori caratterizzati da una certa stabilità offrono opportunità di rendimento (e quindi rischi) generalmente più contenute rispetto a società che operano in mercati relativamente nuovi (come, ad esempio, le nano- bio tecnologie o l’intelligenza artificiale).
Allo stesso modo, investire in titoli di Stato di economie grandi e solide (come l’area euro o il nord America) offre rischi e opportunità di rendimenti di norma più contenuti e prevedibili. Specializzarsi invece in economie emergenti (come il sud-est asiatico o il sud America) porta potenzialmente opportunità di crescita più interessanti, ma anche rischi maggiori.

Cosa sono i fondi comuni di investimento bilanciati?

I fondi comuni di investimento bilanciati sono fondi che investono il capitale raccolto dagli investitori sia in azioni sia in obbligazioni4, con livelli di rischio parametrati alla percentuale di azioni presenti in portafoglio. Il termine bilanciato si riferisce proprio alla combinazione di strumenti finanziari diversi con l’obiettivo di coniugare la ricerca di opportunità di crescita dei rendimenti sul lungo termine (con la componente azionaria) con una certa stabilità dei rendimenti e liquidità nel breve termine (con la componente obbligazionaria o di titoli di Stato).
Il grado di bilanciamento tra componente azionaria e obbligazionaria presente nel fondo determina la distinzione tra le diverse tipologie di fondi comuni bilanciati5:

  • Fondi Bilanciati Azionari, che possono investire in azioni una quota di portafoglio compresa tra 50% e 90%;
  • Fondi Bilanciati, che possono investire in azioni una quota di portafoglio compresa tra 30% e 70%;
  • Fondi Bilanciati Obbligazionari, che possono investire in azioni una quota di portafoglio compresa tra 10% e 50%.

Cosa sono i fondi comuni di investimento monetari?

I fondi comuni di investimento monetari sono fondi che investono principalmente in strumenti finanziari a breve termine come titoli di stato italiani ed esteri e le obbligazioni con vita residua inferiore a 1 anno con esclusione degli investimenti in azioni6.
L’obiettivo principale dei fondi comuni di investimento di liquidità è preservare il capitale degli investitori offrendo un rendimento leggermente superiore a quello che possono garantire conti correnti e depositi bancari. Come qualsiasi altro investimento, però, anche i fondi comuni di investimento di liquidità comportano un certo grado di rischio, dovuto soprattutto alle fluttuazioni di mercato e al rischio di credito che le obbligazioni comportano.

Cosa sono i fondi comuni di investimento flessibili?

I fondi comuni di investimento flessibili sono una tipologia di fondo comune di investimento che non ha alcun vincolo relativamente al tipo di strumenti finanziari e beni oggetto di investimento. I fondi flessibili non si caratterizzano quindi per specifiche asset allocation o fattore di rischio (geografico, settoriale, valutario, ecc…) e non prevedono l’indicazione del parametro oggettivo di riferimento (benchmark). Il regolamento del fondo è quindi l’unico vincolo che la Società di Gestione deve rispettare.

Cosa sono i fondi comuni di investimento tematici?

I fondi comuni di investimento tematici sono una tipologia di fondo comune di investimento che investe in attività economiche di settori specifici, come ad esempio la sostenibilità ambientale, la tecnologia, l’innovazione, le materie prime o la salute. Possono essere fondi obbligazionari, azionari o bilanciati, gestiti con una strategia di investimento che cerca di trarre profitto dalle opportunità che possono emergere nel settore di riferimento. Quindi, a differenza dei fondi comuni di investimento tradizionali che diversificano l’investimento in una vasta gamma di asset, i fondi comuni di investimento tematici mirano piuttosto a selezionare le migliori aziende di un settore o tema di investimento, per cogliere le opportunità di specifiche situazioni di mercato o particolari tendenze.

Fonti

  1. https://www.borsaitaliana.it/notizie/sotto-la-lente/fondicomuni.htm
  2. https://www.consob.it/web/investor-education/i-fondi-comuni
  3. https://www.consob.it/web/investor-education/i-fondi-comuni
  4. https://www.consob.it/web/investor-education/i-fondi-comuni
  5. https://www.borsaitaliana.it/borsa/glossario/fondo-bilanciato.html
  6. https://www.borsaitaliana.it/borsa/glossario/fondo-monetario.html

Parole chiave

Approfondisci le parole più utilizzate