Mutuo ipotecario – Piano di ammortamento

Cos'è il piano di ammortamento

Il piano di ammortamento è il documento che descrive il progetto di rimborso dell’importo dovuto dal cliente nei contratti di mutuo ipotecario. È una tabella inclusa nel Pies (Prospetto Informativo Europeo Standardizzato) che rappresenta le condizioni applicate al mutuo in caso di tasso fisso. Per i mutui a tasso fisso il piano di ammortamento è puntualmente definito all’inizio e per tutta la durata del contratto. Una volta stipulato il contratto di mutuo, si può chiedere all’istituto che ha erogato il mutuo (gratuitamente e in qualsiasi momento) una versione aggiornata (che in ogni caso viene fornita per legge almeno una volta l’anno). Il piano di ammortamento stabilisce l’importo erogato, i criteri per determinare l’ammontare di ogni rata con riferimento al tasso prescelto (fisso, variabile o misto) e il debito residuo, la data entro la quale tutto il debito deve essere pagato e la periodicità delle singole rate (mese, trimestre, semestre).

Il piano di ammortamento scandisce le rate, in questo caso mensili. Per ogni rata c’è una parte di interessi, che diminuisce nel tempo, e una parte di capitale, che aumenta nel tempo

Come funziona il piano di ammortamento

Questo piano stabilisce una serie di elementi utili a tenere sotto controllo il tuo mutuo:

  • l’importo erogato: quanto è la somma totale da rimborsare
  • l’ammontare delle singole rate: quanto bisogna rimborsare ad ogni rata?
  • la data entro la quale tutto il debito deve essere pagato: quando dovrebbe estinguersi il mutuo?
  • la periodicità delle singole rate, che solitamente è mensile, trimestrale o semestrale
  • i criteri per determinare l’ammontare di ogni rata;
  • il debito residuo: quanto manca, rata dopo rata, per estinguere il debito?

Per ogni rata, oltre all’importo complessivo il piano di ammortamento mostra:

  • la quota capitale, cioè l’importo del finanziamento che viene restituito in quella rata;
  • la quota interessi, cioè l’interesse maturato che viene pagato in quella rata.

Esistono 4 diverse tipologie di piani di ammortamento: alla francese, tedesco, italiano ed americano o anglosassone. In Italia quello più utilizzato dalle banche e dagli istituti di credito è l’ammortamento alla francese.

Come si calcola il piano di ammortamento

Nel caso di piano di ammortamento alla francese la rata di importo fisso è composta da una quota del capitale che parte bassa e cresce nel tempo, e da una quota di interessi che parte alta e decresce nel tempo.
Quindi all’inizio si pagano soprattutto gli interessi del finanziamento. Questi interessi sono applicati sempre sul capitale residuo, nel tempo il capitale residuo decresce e anche gli interessi da pagare diminuiscono, mentre aumenta la quota relativa al capitale stesso.
Secondo la normativa italiana è possibile detrarre dalle imposte solo gli interessi versati, di conseguenza l’importo che è possibile detrarre diminuisce ogni anno.

 

Parole chiave

Approfondisci le parole più utilizzate